LETTERA DA LA RAMBLA

“PER LA PRIMA VOLTA, NOSTALGIA DI CASA”

 

(18.05.17 – Barcellona, Spagna)

 

Caro te,

 

Gioco a fare il nomade, labbra d’inchiostro e penna di strada, ma oggi casa manca davvero.

Mi manca il nonno e la nonna e la tavola pronta e i discorsi da grandi e quelli tra amici e i posti di sempre e le solite facce in centro città.

A volte capita.

 

PS. Tutta colpa di quel tipo che sta suonando il sax.

 


 

Lettera da un ostello
Lettera da Via dei Leoni 1 (III° piano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.