LETTERA DA KOH RONG SAMLOEM

OVVERO: “IL MARE IN CAMBOGIA e IL PLANCTON FOSFORESCENTE”

 

(24.04.18 – Koh Rong Samloem, Cambogia)

 

Caro te,

 

Mezz’ora di scafo e sono sbarcato a Samloem, sorella più piccola dell’isola di cui già t’ho parlato.

Rispetto a Koh Rong, Samloem è meno battuta, meno servita, ma più rilassata e decisamente pulita.

La vita qui in spiaggia sembra scorrere lenta, tra amache, palme, espatriati che servono cocktail e famiglie che si godono i figli.

Ed infatti pur io, dopo le scimmie che rovistan gli zaini e il trekking in mezzo alla giungla, son riuscito a trovare una mezz’ora di quiete – al tramonto abbiamo preso una chiatta, infilato i costumi, e ci siamo immersi nel golfo in mezzo al plancton fosforescente.

 

Te lo stessi chiedendo: no, anche stavolta non ci son foto. Ma ti fidi se dico ch’è un’esperienza incredibile, nuotare in un mare di luci e di perle?

 

Lettera da Koh Rong
Lettera da Oudong