Ipoh White Coffee

Che cos’è il “caffè bianco” della Malaysia

 

 

Ipoh, Malaysia. Luglio 2018

 

 

Chi viaggia in Malaysia fa tappa grosso modo nelle stesse, solite mete – Kuala Lumpur, Malacca, Cameron Highlands, Penang e l’isola di Langkawi.

Siccome ho avuto più giorni liberi di quanto avessi previsto, ho colto l’occasione per esplorare città meno note e conosciute della penisola. Tra queste, Ipoh è stata senza dubbio tra quelle che più mi hanno colpito, in particolare per la street art, il cibo e il caffè.

Oh sì, perché il caffè ad Ipoh ha una storia tutta particolare.

 

 

Come nasce il “Ipoh White Coffee”

Ipoh5 1024x683 - Ipoh White Coffee: il "caffè bianco" della Malaysia

 

Il cosiddetto “caffè bianco” di Ipoh, se proprio vogliamo dire la verità, bianco neppure lo è.

Il drink nasce nel tardo 1800, tra le comunità di Hainanesi, ossia immigrati cinesi trasferitisi in Malaysia per lavorare nelle miniere di stagno. Secondo gli Hainanesi, il caffè così come veniva bevuto dagli occidentali era troppo acido e amaro. E allora corsero presto ai ripari, rivedendone in parte la preparazione.

La sostanziale differenza tra il tradizionale “black coffee” e il “white coffee” di Ipoh sta infatti nella tostatura dei semi di caffè, che per il secondo viene fatta con margarina e senza alcun tipo di zucchero. Il “bianco” del nome deriva invece dal latte condensato, aggiunto nella fase finale prima di essere consumato o servito.

 

 

Da specialità locale alla ribalta

Ipoh2 1024x683 - Ipoh White Coffee: il "caffè bianco" della Malaysia

 

Come detto, il “Ipoh White Coffee” inizia come tradizione locale, espressione di una minoranza della città e della regione.

Ben presto, però, il “caffè bianco” ha iniziato a far parlare di sé anche in altri territori, al punto da diventare, grazie al suo gusto denso e “caramellato”, uno dei drink più apprezzati nell’intera Malaysia.

Ad oggi il “white coffee” si può trovare dovunque nel paese: da piccoli bar locali a grandi catene alimentari, come il famoso OldTown White Coffee – non c’è bisogno che spieghi, insomma, lo si capisce dal nome. Ciononostante, sono diventate sempre di più anche le fregature, caffè venduti e spacciati come autentici “bianchi”, pur non avendo visto neppure per caso la margarina in fase di torrefazione.

 

 

Ma Ipoh c’è anche..

Ipoh1 1024x683 - Ipoh White Coffee: il "caffè bianco" della Malaysia

 

Nel dubbio, io il “white coffee” ho deciso di provarlo a Ipoh, patria storica di questa deliziosa bevanda. E la soddisfazione ha ampiamente ripagato l’attesa!

Non è un caso che, infatti, pochi mesi fa Lonely Planet abbia inserito Ipoh fa tra le tre migliori città asiatiche in cui bere caffè – le altre due, per chi se lo stesse chiedendo, sono Tokyo e Chiang Mai.

Va detto, però, che Ipoh non è soltanto caffè: la città è ben nota anche per murales, graffiti, palazzi storici, templi costruiti dentro le cave e l’immancabile street food.

 

Tutte attrazioni che, per chi capitasse in Malaysia, val proprio la pena vedere – specie se con il dolce gusto del “white coffee” ancora in bocca 🙂

 

 


 

 

Grazie per la lettura! Se ti è piaciuto questo articolo, segui “Lettere da” anche su Facebook

 

 

 

Alla volta di Malacca, il porto più antico della Malaysia
Street Feeders of Kuala Lumpur